Patrizi, plebei e schiavi a ROMA

Dalla visita guidata a Verona, abbiamo potuto conoscere alcuni aspetti della società romana, in particolare i loro divertimenti nell’Arena, dove molti schiavi morivano per deliziare gli spettatori (patrizi e plebei).
Dal nostro sussidiario:

Ma gli schiavi hanno anche cercato di ribellarsi da questa loro condizione. In classe abbiamo guardato un documentario che spiega, attraverso scene di film, una grande rivolta degli schiavi del 1°secolo a.C. , guidata dal leggendario gladiatore SPARTACO.

“Nel 73 a.C., un gruppo di circa settanta gladiatori del ludus di Capua, una scuola per gladiatori, riuscì a fuggire. Una volta liberi, i gladiatori elessero dei capi, due schiavi il gallico Crisso  e Spartaco, che pare fosse della Tracia, combattente dell’esercito romano poi ridotto in schiavitù.

Gli schiavi fuggiaschi furono capaci di sconfiggere un piccolo contingente di truppe inviato da Capua e si asserragliarono poi sul Vesuvio. la storia continua nel’episodio 02

“Roma il Trionfo e la Caduta Spartaco Il Gladiatore”

e il tragico evento della rivolta degli schiavi si conclude: “La ribellione fu letteralmente annientata da Crasso; il generale Pompeo con le sue legioni, scendendo da nord, catturò 5.000 ribelli che fuggivano dalla battaglia e li «uccise tutti». Per questo motivo Pompeo inviò un messaggio al Senato romano, in cui diceva che lui aveva “estirpato la guerra fino alle radici”, reclamando gran parte del merito, e ottenendo l’ostilità di Crasso. La guerra causò la rottura dei rapporti personali tra i due generali: a Pompeo fu infatti concesso il trionfo per la vittoria sugli schiavi fuggiaschi, mentre Crasso poté ottenere soltanto la lode. I due si riappacificarono soltanto dopo un decennio, quando costituirono assieme a Gaio Giulio Cesare il primo triumvirato.” …

testo in corsivo da: Terza guerra servile

Annunci

Informazioni su maestra Maria

Maria Valenti insegnante in classe 5^, nella Primaria di Traona (So), con matematica, scienze, storia + mensa e dopomensa - a.s. 2016/17 (il mio ritratto: copia dal vero di una mia alunna)
Questa voce è stata pubblicata in CLASSE 5^, STORIA, video e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

scrivi il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...