area e perimetro, storia e leggenda

P1170372Storia e matematica: Didone e la fondazione di Cartagine con area e perimetro.

In classe non regnerà il silenzio, specialmente se si attivano i ragazzi a lavorare in gruppo, in gara con un’altra squadra!

Dunque partiamo con ordine:

PROPOSTA

– Ragazzi vi racconto una storia che parla della fondazione di una città sul Mediterraneo, una città importante di cui studieremo il prossimo anno: Cartagine. Secondo una leggenda, Cartagine fu fondata nell’814 a.C. dai fenici provenienti da Tiro, guidati dalla regina Didone…

Fenici e Cartagina

IL RACCONTO

La leggenda narra che Didone,  figlia del re di Tiro (oggi sud del Libano),  fuggita dalla sua città,  dopo un lungo periodo di navigazione, approda nella baia di Cartagine (sulle sponde dell’attuale Tunisia).  Affascinata dalle bellezze di quella zona, la regina Didone chiese al re di quel luogo che le fosse concesso un pezzo di terra per fondarvi il proprio regno. Il Re le dona una pelle di bue  dentro cui  potrà costruire la sua città

Astutamente Didone fece tagliare la pelle di bue a strisce sottilissime con le quali formò un filo molto lungo e delimitò un’area avente come perimetro il nastro che aveva ottenuto ritagliando la pelle. Ottenne così una superficie di terreno con la massima area,  sufficiente a fondare la nuova città che fu chiamata Cartagine.

QUALCHE CALCOLO PER UTILIZZARE APPRENDIMENTI

Mostro ai ragazzi un sacco azzuro e cerchiamo di immaginare un pelle di bue dentro cui costruire una città! Chiedo di misurarlo e calcolarne la superficie:

anche senza calcoli avevamo capito che la superficie è troppo piccola, quindi ci mettiamo al lavoro come aveva fatto Didone per avere maggior territorio

LAVORO DI GRUPPO IN SQUADRE

LA SQUADRA DELLA PORTA HA TERMINATO PER PRIMA!

Ora però dobbiamo misurare la lunghezza dei due fili e vedere chi avrà la città più grande:

IN CORTILE

abbiamo bisogno di un grande spazio per stendere il filo, misurarlo e vedere quanta superficie contiene:

Questo slideshow richiede JavaScript.

I due gruppi di ragazzi sono stati entranbi molto bravi, ma il gruppo vincitore è “quello della porta”per maggior velocità nella preparazione e 6 metri in più di filo .

Quindi:

44,30 m di filo per la squadra delle finestre e 50,30 m quella della porta,

Sta per piovere, una corsa e rientriamo felici di essere riusciti a completare il lavoro:   Didone sarebbe soddisfatta di noi!

Annunci

Informazioni su maestra Maria

Maria Valenti insegnante in classe 5^, nella Primaria di Traona (So), con matematica, scienze, storia + mensa e dopomensa - a.s. 2016/17 (il mio ritratto: copia dal vero di una mia alunna)
Questa voce è stata pubblicata in CLASSE 4^, foto, Geometria, Laboratorio, lavoro di gruppo, MATEMATICA, STORIA e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

scrivi il tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...